venerdì 16 febbraio 2018

Matterhorn Park ... in Beta-test dalla prossima settimana

Quasi del tutto terminata la fase di costruzione, dalla prossima settimana lo scenario sarà in fase di Beta-Test.
Come detto sarà uno scenario di circa 500 Kmq. e dedicato ad una delle montagne più spettacolare delle Alpi il Matterhorn-Cervino.
Per la prima volta uno scenario senza uso esplicito delle ortofoto ma con una ricostruzione del terreno trama e colorazione realistiche.
Avrà 2 airfield (aviosuperfici) sia a Cervinia, ricavata da un vecchio campo da golf, che a Zermatt nelle vicinanze di Tasch (terminal per Zermatt). Inoltre 10 piazzole di decollo/atterraggio per Elicotteri, nei punti più strategici dello scenario (presso Rifugi e la stazione di Air-Zermatt). Tutto per permettere un appagante sorvolo del Cervino ricostruito con texture 4K.
Lo scenario sarà distribuito da xplane.org e avrà un piccolo prezzo (inferiore a 20€), la data di pubblicazione dipende dalla fase di Beta-test e successive correzioni.

mercoledì 31 gennaio 2018

Decollo e salita sul Matterhorn 3D! Versante Italiano.

Come promesso ecco le immagini della salita sul Cervino 3D in elicottero Bell 407.
Partenza dal rif.Duca degli Abruzzi all'Oriondè, versante italiano, quota 2805 mt. verso la cima 4478 mt.
Le immagini ravvicinate della parete testimoniano la definizione 4K delle textures.
Il modello 3D è stato costruito su basi DEM a 5mt.pixel e poi rielaborato cercando di migliorare il più possibile il profilo della montagna.
Successivamente è stato suddiviso in 10 parti per permettere una maggior definizione delle textures. Se fosse stato possibile mantenere una sola parte, pur mantenendo la stessa definizione, sarebbe stata necessaria una definizione di 24K! (improponibile)
Il vantaggio però di poter avere textures 4K rende molto difficile la gestione delle stesse textures, in pratica si può notare, con immagini molto ravvicinate, qualche differenza di colorazione e di definizione di alcune parti di texture. Ho cercato di uniformare il più possibile e di limitare il problema.
Quasi la totalità delle textures è stata ricavata da fotografie scattate da me personalmente in varie occasioni.
Ecco la sequenza del volo, durato pochi minuti, con Bell 407 con decollo dall'Oriondè fino alla Croce in ferro della Cima:

L'ultima immagine da un po' l'idea delle dimensioni della montagna, nel riquadro in basso il rettangolo rosso indica la Cima dove si trova il Bell 407.


Nel prossimo post decollo dalla base dell'Air Zermatt, versante svizzero, fino alla croce del Matterhorn!

Con l'amico Fabio stiamo ultimando anche la zona di Tasch oltre Zermatt, questo paesino è in pratica il Terminal per poter raggiungere Zermatt in treno (Matterhorn terminal Tasch)in auto Zermatt è "off limits".

mercoledì 24 gennaio 2018

Comparazione Matterhorn originale e Matterhorn Park 3D

Mi è stato chiesto come sarebbe la zona del Matterhorn (Cervino) in Xplane originale e una comparazione con il progetto Matterhorn Park 3D. Ovviamente le differenze sono sensibili, ma ad essere sincero anche in Xplane originale la zona è ordinata e non è poi così male. Certamente gli edifici sono standard e la vegetazione non è adatta all'altitudine della zona, ma le landclass sono comunuque corrette.
Ecco alcune immagini di comparazione sia del versante italiano /Cervinia) che quello svizzero (Zermatt).


Anche per il Matterhorn (Cervino) la differenza tra il modello con le ultime mesh e il modello 3D è sensibile, e anche il modello con le ortofoto non convince.
La comparazione in questo caso è molto evidente. Comunque in Xplane le landclass sono nettamente superiori e più corrette rispetto a FSX e P3D.


Nel prossimo post farò una escursione in elicottero ravvicinata alle pareti del Cervino.

mercoledì 17 gennaio 2018

Progetto: MATTERHORN-PARK (Cervino 3D) per Xplane 10 - 11

Dopo il Dolomiti 3D, immenso come dimensioni, un nuovo progetto... questa volta di piccole dimensioni ma con grande dettaglio.
Il Matterhorn 3D, per noi italiani il Cervino o detto anche la "Gran Becca" dai valigiani.
Avrò la collaborazione dell'amico Fabio Bellini che curerà problematiche importanti come la struttura delle mesh e la possbilità di eventuali integrazioni con altri scenari.
Sarà uno scenario unico come dettaglio e "fattura". Non ci saranno le ortofoto esplicite ma tutto ricostruito tramite fotografie e mappe. Tutto autocostruito con il Matterhorn in 3D che sarà l'indiscusso protagonista dello scenario.
Ci saranno le 2 famose località : Cervinia e Zermatt con tante costruzioni personalizzate. Fabio "maestro delle mesh" ha reso possibile il posizionamento dello stesso Cervino 3D e notevolmente migliorato le mesh di default, soprattutto delle zone abitate.
Come ho sempre detto gli scenari di montagna sono sempre i più difficili da costruire proprio per le caratteristiche del terreno.
Quando abbiamo pianificato il progetto avevamo anche pensato di inserire le ortofoto della zona , ma la Digital Globe (proprietria delle stesse) ci ha chiesto una cifra esagerata e impossibile.
Ma ad una più approfondita analisi ci siamo anche resi conto che le ortofoto non erano così indispensabili...ecco perchè:
1) le montagne sono ricostruite in 3D
2) tutta la vegetazione è mappata e riprodotta fedelmente
3) tutte le zone abitative sono autocostruite con le tipologie della zona
4) i laghi e le zone con ghiacciai sono riprodotte anche dalle landclass di Xplane.
5) le strade e le sub-strutture sono ricavate dai dati OSM ...
Quindi in realtà non manca praticamente nulla e spendere decine di migliaia di dollari per poche centinaia di KMq e soprattutto dopo l'esperienza del Dolomiti 3D, la nostra scelta è diventata obbligatoria.
Lo scenario sarà comunque molto realistico e non risentirà (anzi) della mancanza delle ortofoto.
Abbiamo voluto mettere come titolo del progetto "Matterhorn-Park", per sottolineare le caratteristiche di questo progetto.
Ci sarà una aviosuperficie a Cervinia (ricavata da un vecchio campo di golf) adatta al decollo di piccoli aerei e tante piazzole per decollo di elicotteri, sia in zona rifugi che vicino alle località.
A Zermatt sarà ricostruita la base della Air-Zermatt con ben 4 postazioni per decollo elicotteri (normalmente usati per eli-soccorso e a scopo turistico), sarà possibile anche una gara aerea tipo "RedBull" con i famosi birilloni sia nella zona Italiana che in quella Svizzera, consigliato anche il sorvolo con aliante, deltaplano e parapendio...insomma una specie di Parco-divertimento e tutto attorno alla montagna più spettacolare delle nostre Alpi e non solo.
Il Matterhorn (Cervino) ricostruito in 3D con riproduzione fedele delle caratteristiche della montagna, texture in gran parte 4K (4096x4096) e con dettagli come la croce in ferro battuto della cima e i rifugi sia del versante italiano (Oriondè, Carrel) e del versante Svizzero (Hornli e Solvay).

Ecco la Mappa del progetto:

Alcune foto di gran parte del lavoro svolto finora:
Cervinia:


Zermatt:


Nei prossimi post ci sarà il Matterhorn 3D come protagonista assoluto!!

martedì 9 gennaio 2018